Motore ebike: come funziona?

Tempo di lettura: 4 minuti

Quali sono le caratteristiche da tenere in considerazione per scegliere la batteria in base al tuo motore

Ti ricordi di Franco? Ti avevamo parlato di lui in questo articolo. Lo stavamo aiutando a capire quale fosse la batteria adatta a percorrere 25 km con una carica. Ancora non è riuscito a decidere quale batteria acquistare. Ci ha chiesto di fargli capire anche come si comporterebbe la batteria se dovesse fare un percorso con dei dossi di dislivello vario.

Lasciatecelo dire: in questi casi poggio e buca non fa mai pari! Quindi vediamo quali sono le variabili da tenere in considerazione per guidare Franco nella sua scelta. Teniamo sempre in considerazione i fattori standard che influiscono sul consumo della batteria che abbiamo già elencato qui. Se non li ricordi torna a guardarli per capire quanto stiamo “giocando” con i numeri soltanto per farci un’idea di quale sia la batteria che più si avvicina alle nostre esigenze.

Come funziona il motore sotto sforzo

L’ebike di Franco ha un motore con una potenza nominale di 250 Wh e una tensione di esercizio di 36v.

Ma come si comporta un motore elettrico sotto sforzo?

Un motore elettrico sotto sforzo potrebbe arrivare a raddoppiare o triplicare la potenza nominale dichiarata. Cerchiamo prima di tutto di capire cosa vuol dire potenza nominale e potenza di picco del motore.

La potenza nominale = potenza massima che un dispositivo o un’apparecchiatura elettronica può generare o gestire in modo continuo, senza subire danni o surriscaldamento. È espressa in watt ora (Wh). 

La potenza di picco = potenza massima che un dispositivo o un’apparecchiatura elettronica può generare solo per un breve periodo di tempo. Questo valore è espresso in watt (W). 

Ritornando al nostro Franco la potenza di picco della sua ebike in salita potrebbe arrivare dai 500 fino ai 750W (dipende anche da quanta voglia ha di pedalare Franco). Differente è la situazione in discesa dove potrebbe facilmente andare sotto i 250Wh consumando molta meno energia.

Come scegliere la batteria

Affrontato il discorso motore, con tutti i relativi comportamenti sotto sforzo e non, vediamo adesso di calibrare la batteria in funzione di questa nuova variabile.

Per supportare un motore in salita devo scegliere una batteria che riesca a fornirmi l’energia necessaria nel momento in cui ne ho bisogno, quindi dovrà essere in grado di fornire sia gli Ah necessari per i km che deve percorrere che la corrente di picco utile al motore per affrontare le salite. Se ti ricordi bene Franco aveva già fatto un calcolo della corrente di esercizio nominale di cui aveva bisogno per percorrere 25 km in una situazione ideale. Avevamo capito che il suo motore da 250Wh in un’ora avrebbe assorbito 7 Ah che gli avrebbero permesso di percorrere i suoi 25 km.

Ma Franco si era dimenticato di dirci che il suo percorso non era assolutamente pianeggiante. Vediamo di capire quanto è l’assorbimento in A del suo motore durante la salita.

Il calcolo che devo fare è:

500/36= 13,8A

Adesso Franco sa che gli serve una batteria da 36 v, dai 7Ah in su e con una potenza di picco di almeno 14A. Avevamo parlato della corrente di picco anche in questo articolo. Ma sa anche che 7 Ah non saranno sufficienti per pedalare un’ora intera con una sola carica se lungo il percorso saranno presenti salite e discese.

Ha così cominciato a restringere il cerchio puntando sulle batterie che meglio possono rispondere alle sue esigenze. Ma è ancora indeciso perché ha capito che, anche scegliendo una batteria più piccola in partenza per risparmiare e iniziare subito a utilizzare la sua ebike, potrà sempre decidere di adattare l’autonomia in un secondo momento con l’installazione di un extender battery in base alle sue nuove esigenze.

E tu sai cos’è un extender battery? Te lo spiego qui.

Mentre aspettiamo che Franco si decida, speriamo di aver chiarito le idee almeno a te!

Lascia un commento

Ti è piaciuto l'articolo? Fammelo sapere!

Come evitare il surriscaldamento della batteria delle ebike in estate

Come evitare il surriscaldamento delle batterie delle e-bike durante l’estate

E continuare a usare la bicicletta elettrica senza problemi L’estate è il periodo ideale per godersi lunghe pedalate con la …

Leggi tutto

JOYCUBE JCEB360-8,8

La batteria JOYCUBE JCEB360-8,8 rappresenta una delle soluzioni più innovative e affidabili nel campo delle batterie per biciclette elettriche. Progettata …

Leggi tutto

batterie litio zolfo

Batterie litio-zolfo

L’industria dell’auto a lavoro per una nuova tecnologia Ci immergeremo nel mondo delle batterie al litio-zolfo le ultime arrivare nella …

Leggi tutto

ANSMANN 36v 10,4 A

ANS – KLC36S92B 36v 10A

Componenti della batteria e guida alla loro sostituzione La batteria ANS – KLC36S92B 36v 10A è una batteria versatile che …

Leggi tutto

controllo batteria

Riprendere l’E-bike in primavera

Attenzione alla batteria! Con l’arrivo della primavera ti senti prono a rispolverare la tua e-bike, vero? Ma quanto tempo l’hai …

Leggi tutto

Se non ti piace leggere e preferisci i video dai un’occhiata al nostro canale Youtube!

Vuoi iniziare a costruire batterie in totale autonomia?

Inizia con la parte essenziale: informati!

Inoltre con l'iscrizione alla nostra newsletter otterrai subito un codice sconto per il tuo primo acquisto del valore di 5€

SPEDIZIONE IN TUTTA ITALIA

GRATIS per ordini sopra i € 350
Consegna in 24/48h

PAGAMENTI SICURI

I tuoi pagamenti online sono protetti.

SERVIZIO CLIENTI

Visita la pagina supporto oppure compila il form dedicato.